Legacoop Emilia Ovest
Commercio e azioni preventive a tutela della salute pubblica, disposizioni a Reggio Emilia
03 March 2020


In riferimento alle nuove disposizioni in materia di prevenzione della diffusione del Coronavirus emesse dal governo, si è tenuta presso la sede della Protezione Civile una riunione per approfondire le misure relative agli esercizi commerciali e di ristorazione. Presenti il Prefetto, i rappresentanti della Provincia, del Comune di Reggio e di altri Comuni, Unindustria, Camera di Commercio, Legacoop e le Associazioni di categoria del commercio.
 
Le disposizioni stabilite dal governo consentono di confermare i mercati settimanali, mentre i mercati straordinari ed assimilabili ad eventi sono annullati. Per questo a Reggio sabato 7 e domenica 8 in piazza Prampolini non si terrà “Degustando l’Italia”.
 
Non è prevista alcuna chiusura dei pubblici esercizi, che possono quindi continuare a esercitare la propria attività, pur nel rispetto delle indicazioni emanate a tutela della salute pubblica.
 
Gli esercizi di ristorazione – bar, pub, ristoranti – dovranno eseguire il servizio di somministrazione senza eccedere il numero di posti a sedere disponibili nei locali, consentendo altresì un’adeguata distanza l’uno dall’altro. Laddove non vi sia possibilità di consumo a sedere, la somministrazione potrà avvenire tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche del proprio locale dando la possibilità ai propri clienti di consumare rispettando la distanza di un metro, evitando il crearsi di forme di sovraffollamento o assembramento all’interno degli esercizi.
Lo stesso vale per gli esercizi di vendita al dettaglio.
 
Tutti i commercianti e ristoratori sono invitati a informare adeguatamente la propria clientela anche affiggendo cartellonistica relativa alle misure da adottare in via cautelativa (distanza minima, lavaggio frequente delle mani, etc.).